logo1

Del Testa ancora super, la Paffoni cala il poker

La Paffoni vince all'over time a Imola, con un Del Testa pazzesco nel finale. Omegna conquista la quarta vittoria consecutiva e vola

Alla palla a due, ci sono  Zugno, Prandin, Scali, Sgobba e Balanzoni nel quintetto Paffoni mentre l’Andrea Costa si affida a Fultz, Alberti, Toffali, Morara e Preti. Fiammata iniziale di Imola, 4-0 dopo 1’ , risposta con Balanzoni e Prandin per Omegna. Pessimi i primi 7’ in attacco per Omegna, mentre Imola, con un super Preti, che ne mette cinque di fila, vola sul 14.7. Tanti errori dalla lunetta, da una parte e dall’altra. Fultz si iscrive al match con una tripla irreale, Del Testa segna cinque punti in un amen ed al 10’ guida Imola 23-15. Nel secondo quarto la Paffoni si affida a Sgobba, che produce sette punti di fila per il meno 4. Fultz però prosegue il suo show e Imola ritorna subito a più 7.  In difesa cresce l’intensità rossoverde, Prandin colpisce dall’arco e dalla media, lo stesso fa Artioli e Omegna e’ a meno 2 al 19’, 40-38. Due liberi di Balanzoni fissano il 40-40 dell’intervallo. Sgobba e Prandin, ancora dalla lunga, propiziano il primo vantaggio della Paffoni con il 5-0 di inizio secondo tempo.  Imola e’ in palese difficoltà, la Paffoni con un dardo di Scali vola al massimo vantaggio sul 51-42. Procacci, con una bella entrata e una tripla, firma il più 12, Preti prova a tenere a galla i suoi: all’ultimo riposo la Paffoni comanda 63-55. Toffali in avvio di quarto quarto confeziona due magie e l’Andrea Costa ritorna a contatto, Morara in contropiede firma il meno 2 sul 65-67. Finale in volata: Morara mette un solo libero, 72-73, a 1’ dalla fine. La Paffoni costrusce un pessimo tiro, nuovo viaggio in lunetta per Corcelli a 33’’dalla sirena. Anche per lui ½ e parità: Sgobba sbaglia clamorosamente da sotto, Toffali sbaglia dall’arco, a Del Testa non riesce il bis con Rimini e si va al supplementare. Over time in cui non segna nessuno: il dardo di Corcellii vale un goal, il primo canestro della Paffoni è di Del Testa dopo 4’. Piu’ 1 Imola, ingenuità di Procacci che manda Fultz in lunetta: 78-75 al 44’. Del Testa ancora a segno, questa volta da metri sette e nuova parità a quota 78. Un recupero in difesa manda Artioli solo in contropiede per il vantaggio Paffoni, Preti fa ½, , Prandin e Del Testa non sbagliano e la Paffoni cala il poker. 83-79 per Omegna.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa