logo1

Paffoni con Cesena, Mamy-Alba

Dopo la scoppola del Flaminio, torna al PalaBattisti la Paffoni. Che sabato alle 2030, con solita diretta del match su Vco Azzurra Tv, affronta i Tigers Cesena, reduci dal blitz sulla sirena ad Alba.

" E' uno snodo cruciale della nostra stagione: vincere vorrebbe dire eliminare di fatto i nostri avversari dalla corsa play-off e ci metterebbe in una posizione di assoluta tranquillità. Dobbiamo dare delle risposte, in primis a noi stessi: a Rimini abbiamo fatto tutto il contrario di quello che avevamo previsto e preparato. Mi aspetto una reazione, perchè il nostro processo di crescita non può e deve essere inficiato dal ko in Romagna- l'analisi di coach Andreazza.  Cesena negli ultimi dieci giorni è andata incontro ad una vera e propria rivoluzione tecnica, con l'esonero del duo Di Lorenzo-Belletti, entrambi con lunga esperienza in Fulgor, e l'arrivo in panchina di Tassinari. Il roster bianconero è di primissimo livello: la punta offensiva è Giacomo Dell'Agnello, ala livornese, figlio d'arte, cresciuto tantissimo nelle ultime stagioni ed ormai big assoluto della categoria. Insieme a lui Chiapelli, Marini e Alessandrini completano un pacchetto lunghi di valore, tra i meglio assortiti di tutta la serie B. E' sugli esterni che fino ad oggi i Tigers hanno faticato: Battisti sta andando incontro ad una stagione "normale", mentre Borsato, che si pensava potesse essere il crac, ha deluso ed è infatti finito sulla graticola. Ad Alba è rientrato Terenzi dopo la rottura del gomito: un ex che a Omegna ha lasciato un ottimo ricordo. Torna sul parquet anche la Mamy Oleggio, che dopo lo stop forzato per i casi di Covid di Imola, affronta al Pala Cadorna la San Bernardo Alba. Le due squadre sono appaiate a quota 10, ma hanno avuto un percorso inverso: splendido all'inizio per gli Skarks e poi difficile, pessimo in avvio ma poi in enorme crescita per i langaroli. Chi esce vincente da questo scontro può ancora nutrire qualche speranza di play-off nella seconda fase, mentre chi perde deve guardarsi le spalle perchè poi con gli incroci con le toscane la battaglia si farà complicatissima

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa