logo1

Che storia Agnese!! Alla Juventus per crescere e diventare una top…

Contratto di 3 anni, maglia numero 22; Agnese Bonfantini è ufficialmente una giocatrice della Juventus, che da quattro anni domina la Serie A femminile, arriva dalla Roma dove ha totalizzato 53 presenze con 12 reti segnate ed ha conquistato anche la maglia azzurra…

In un panorama calcistico dilettantistico non sempre positivo arriva una notizia di quelle da cerchiare in rosso che arriva dal calcio femminile, negli ultimi anni in grande espansione. Agnese Bonfantini, verbanese di 22 anni, nata e cresciuta in una famiglia di pallavolisti ma soprattutto giocatrice arrivata sino alla Serie A giocherà nella prossima stagione con la maglia della Juventus, che nelle ultime quattro annate ha monopolizzato il campionato. Cresciuta con la maglia dell’Inter è poi passata alla Roma nel 2019 totalizzano sino al 2021 a collezionato 56 presenze con 12 reti segnate nonostante il tecnico Betty Bavagnoli non sempre la utilizzi come titolare. Le sue doti da attaccante esterno, velocissima e quasi imprendibile nell’uno contro uno, l’hanno portata anche a vestire la maglia azzurra, sia nelle giovanili sia nella nazionale maggiore diretta da Milena Bertolini. Dopo il successo recente in Coppa Italia nella finale vinta sul Milan di Maurizio Ganz, ed il suo ingresso in campo ha decisamente cambiato la partita delle giallorosse, ecco il passaggio in bianconero, dopo uno scambio che ha portato a Roma Benedetta Glionna. Va detto che qualche offerta dall’estero c’era per Agnese ma il direttore sportivo della Juventus Women si è mosso per tempo con tre anni di contratto firmati per crescere ed esplodere alla corte del nuovo allenatore bianconero che è l’australiano Joe Montemurro dopo il passaggio di Rita Guarino all’Inter. Insomma una verbanese nella squadra più forte in Italia, che giocherà, vestendo la maglia numero 22, anche la Champions League e per capire quale sia la considerazione del club torinese per Agnese basta leggere i comunicati che ufficializzano l’ingaggio: “Ben venuta Agnese, la Chiesa al femminile”, paragonandola a Federico Chiesa, punto di forza della Juve di Allegri ed anche della nazionale di Mancini. Scusate se è poco, ad Agnese, di tutto cuore, il nostro in bocca al lupo…    

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa