logo1

Mercoledì via ai mondiali pista: forza Pippo !!

ganna villaPartono mercoledì ad Apeldoorn i mondiali su pista di ciclismo con Filippo Ganna tra i favoriti per il titolo dell’inseguimento individuale che negli ultimi due anni lo ha visto sul podio con un oro ed un argento: Sono pronto e cercherò di fare bene”, ha detto Ganna: “Con Pippo ci sono aspettative ma non sarà semplice” le parole del CT Marco Villa.

Testa alla OmnisportArena di Apeldoorn, cittadina olandese che vanta questo straordinario impianto con tanto velodromo in legno (da dove è anche partita una edizione del Giro d’Italia) che da mercoledì a domenica ospiterà i Campionati Mondiali di ciclismo su pista 2018. Ovvi gli occhi puntati su Filippo Ganna che nelle ultime annate ha pedalato nei velodromi, quando si trattava di prove titolare mondiali o europee, in maniera diremmo interessante prendendosi a livello individuale e senza pensare alle buone cose ‘a squadre’ un oro ed un argento ai mondiali di Londra 2016 e Hong Kong 2017 oltre a due ori continentali (assoluto a Berlino 2017 e under 23 Montichiari 2016) ed un argento sempre europeo (S Quentin 2016). Per il vignonese della UAE Team Emirates due appuntamenti: l’individuale dell’inseguimento e la prova dell’inseguimento a squadre. La prova del quartetto inizierà mercoledì 28 nella sessione dalle 15.00 alle 16.45 per poi giocarsi le eventuali finali il giorno dopo nella serata di giovedì 1 marzo sempre dalle 18.00 alle 21.45. La prova individuale invece si correrà tutta venerdì: nella sessione del mattino, dalle 13.00 alle 17.15, spazio alle batterie; eventuali finali nella sessione serale dalle 18.00 alle 21.45. Il vignonese parte tra i favoriti e la medaglia pare possibile ma conviene restare cauti. “Io sto bene – ha spiegato proprio Ganna – siamo pronti sia per la prova individuale sia per la prova a squadre. Ci teniamo a fare una bella gara come quartetto ed ovviamente l’inseguimento individuale è un mio obiettivo stagionale e cercherò di riprendermi la maglia iridata anche se ovviamente non sarà facile”. Il CT Marco Villa gli fa eco: “Con Filippo le aspettative ci sono ma restiamo coi piedi per terra – spiega – un inglese in stagione ha fatto 4’12’’ e Pippo ha un personale di 4’14’’, attenzione anche ai soliti rivali come il tedesco Weinstein (secondo nel 2016) ed al portoghese Ivo Oliveira (non ci sarà invece Jordan Kerby che lo ha battuto lo scorso anno; ndr). Vogliamo far bella figura anche col quartetto; Bertazzo, Consonni, Lamon, Ganna e Scartezzini vogliono difendere il bronzo dello scorso anno e magari anche migliorarsi. Al nostro corazziere di Vignone ovvi e sinceri ‘in bocca al lupo’

GT    

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa