logo1

Pruszkov 2019: Lamon cade, il quartetto deraglia

ganna quartetto 2018Che sfortuna per il trenino azzurro ai mondiali pista che sono iniziati a Pruszkov in Polonia, mentre stava affrontando la prova di qualifica Francesco Lamon cade, Ganna, Plebani e Bertazzo hanno continuato ma quest’ultimo ha poi perso le ruote… niente zona medaglie…

Dannazione, dannazione ed ancora dannazione. Si sa che come si diceva a quei tempi ‘non tutte le ciambelle riescono con il buco’ però a volte è proprio questione di sfortuna. Il trenino azzurro dell’inseguimento individuale è fuori dalla zona medaglia, ha chiuso la qualificazione con il decimo tempo ed in una annata nella quale il podio pareva davvero alla portata della formazione del CT Marco Villa arriva invece un boccone amaro. C’è però un motivo, il trenino infatti non è che si sia espresso su livelli non suoi bensì è deragliato. Villa ha schierato Ganna, Lamon, Bertazzo e Plebani, durante uno dei primi cambi Francesco Lamon è caduto andando così a compromettere il resto della prova per i restanti tre atleti. Nel finale anche Liam Bertazzo perde le ruote di Ganna e Plebani, che possono solo chiudere la prova: il tempo azzurro è di 3’59’’876 ed è solo il decimo. Miglior tempo per l’Australia poi Gran Bretagna e Danimarca, li, dove poteva starci tranquillamente anche l’Italia…

GT

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa