logo1

Federciclismo Piemonte: il verbanese Rocca eletto vice presidente, Rosso nuovo presidente

Il Verbanese Marco Rocca è il nuovo vice presidente del Comitato Provinciale Piemonte della Federazione Ciclistica Italiana, con 129 totalizzati sarà il vice di Massimo Rosso, che ha preceduto Borrione (65) e Cioccolo (0). “Lavoreremo con entusiasmo”, le sue parole.  

Massimo Rosso, avvocato cheraschese, è il nuovo presidente del Comitato Regionale Piemonte della Federciclismo, il Verbanese Marco Rocca ne è il nuovo vicepresidente. Si sono tenute oggi a Borgaro le elezioni federali ed il verbanese. Ex ufficiale della Guardia di Finanza, dopo essere stato presidente del Comitato Provinciale e Consigliere regionale diviene vice presidente del Piemonte ciclistico. Questi i risultati ufficiali della tornata elettorale. Per le presidenziali: Massimo Rosso voti 118 eletto presidente, Filippo Borrione 65 voti, Gian Paolo Cioccolo 0 voti (probabilmente ha passato il suo pacchetto di voti a Borrione), Luca Asteggiano ha ritirato la sua candidatura alla vigilia. Per le vice presidenziali: Marco Rocca voti 129 (il più votato di giornata), Pierfranco Gugliermetti voti 126 eletti vice presidente, Claudio Vassallo voti 56. Per la nomina a consigliere risultano eletti Mauro Milanetti con 120 voti, Davide Turino con 85 voti, Carlo Abbate con 89 voti e Roberto Brusaschetto con 61 voti. Non eletti Dardi (56), Di Corso (5) e Giaccone (47). Presenti all’assemblea (125 società presenti) il presidente regionale uscente Gianni Vietri, commosso al momento dei saluti, il presidente uscente della Federciclismo Renato Di Rocco, il candidato alla presidenza Cordiano Dagnoni e l’attuale segretario della Uec Enrico Della Casa ed il presidente uscente del Comitato Provinciale Fci Giampaolo Cheula. Vicepresidente dell’assemblea l’avvocato verbanese Patrick Rabaini. “C’è soddisfazione perché tutto il gruppo di candidati nel quale facevo parte è risultato eletto – ha detto il neo vice presidente Marco Rocca – inizieremo sin da domani a lavorare  con entusiamo per il bene del ciclismo piemontese per cercare di affrontare al meglio questa difficile situazione nata in questo 2020, non abbiamo la bacchetta magica ma ci proviamo insieme”, le sue parole”. Durante l’assemblea è intervenuto anche il presidente della Regione Alberto Cirio per garantire il sostegno delle istituzioni al ciclismo piemontese.       

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa