logo1

Via al Giro d’Italia: forza Pippo !!!

Domani inizia il Giro d’Italia, subito una cronometro individuale di 8.6 km a Torino che vede Filippo Ganna, non al top della forma, tra i favoriti ma attenzione a Cavagna, Campenaerts, Van Emden ed Evenepoel, domenica l’arrivo a Novara…

Una cronometro pianeggiante che parte da Piazza Castello, tocca il Villaggio Medievale ed il Parco del Valentino e costeggiando il lungo Po’ si concluderà dopo 8.6 km in Corso Moncalieri, a due passi dalla Piazza della Gran Madre e dal Ponte che immette in Piazza Vittorio Veneto. Inizia così domani la 104esima edizione del Giro d’Italia che come ormai è noto domenica toccherà Novara e a fine mese arriverà nel Vco. Occhi puntati su Filippo Ganna, che lo scorso anno ha costruito tra mondiali e Giro una nuova dimensione personale, sportiva e non solo. Ovvio pensare che l’iridato della Ineos Grenadier sia uno dei favoriti per la prima tappa contro il tempo su di un tracciato che gli si addice, con lunghi rettilinei ma anche qualche curva tecnica. Facile non sarà, intanto perché il vignonese è in una condizione di forma differente rispetto al 2020, dovendo cercare il picco di condizione per le olimpiadi di Luglio, un po’ perché sulla carta alcuni specialisti del tic tac in particolare al Tour de Romandie hanno dimostrato di andare meglio, battendo un Filippo che ha dovuto probabilmente smaltire i grandi carichi di lavoro effettuati in altura ed in pista. Ecco che allora va considerato favoritissimo anche il tricolore di Francia Remi Cavagna (Deceuninck Quick Step), vincitore dell’ultima crono sin Svizzera a Friburgo, attenzione a Victor Campenaerts (Team Qhubeka Assos), due volte campione europeo di specialità, a Jos Van Emden (Jumbo Visma), vincitore della crono finale del Giro 2017. E massima attenzione al belga Remco Evenepoel, il giovanissimo fenomeno che al Giro di Lombardia del 2020 cadde in un dirupo scendendo da Sormano. Proprio il Giro segna il suo rientro alle corse, difficile che possa essere competitivo da subito ma se lo fosse non sarebbe una sorpresa. Il via di Ganna alle 16.53. Al di là della prima tappa per Filippo ci si aspetta un Giro in appoggio ai due atleti designati per la classifica: Egam Bernal, vincitore del Tour de France 2019 e Pavel Sivakov, poi, in 23 giorni di corsa, può succedere di tutto. A Ganna buon viaggio, così come a Marco Della Vedova, Paolo Longo Borghini, Giampaolo Cheula, Vasile Morati ed a tutti i personaggi Made in Vco impegnato in varie mansioni alla corsa rosa. 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa