logo1

Via ai mondiali in Belgio: forza ragazzi e forza ragazze !!

Domenica iniziano i mondiali di ciclismo su strada ‘Flanders 2021’, e’ il Belgio a ospitare la centesima edizione della kermesse iridata; in gara coi colori dell’Italia Filippo Ganna (crono e staffetta), Elisa Longo Borghini (strada e staffetta), Francesca Barale (strada e crono donne junior) e Manuel Oioli (strada junior)…

Da domenica a domenica: iniziano i mondiali di ciclismo su strada. Pochi giorni dopo il bellissimo europeo di Trento che ora pensa a candidarsi per la prova iridata (ma sino almeno al 2026 nulla da fare viste le assegnazioni a Wollongong 2022, Glasgow 2023. Zurigo 2024 e l’assegnazione all’Africa del mondiale 2025) tutti in Belgio per la centesima edizione della corse iridate nella kermesse denominata ‘Flanders 2021’. Anche se qualche cultore con cui siamo d’accordo parla di gare che si disputano prettamente più che nelle Fiandre nel Limburgo belga, si va in una terra nel quale il ciclismo è una religione. Sarà bella nutrita la rappresentanza degli atleti di casa nostra, perché come agli europei ci saranno ben quattro dei nostri. Filippo Ganna, Elisa Longo Borghini, Francesca Barale e Manuel Oioli, borgomanerese. Con Pippo appuntamento a domenica per la crono individuale nella quale cercherà di confermare il titolo di Imola su un percorso da specialisti e di quasi 44 km, mercoledì poi farà parte con Edoardo Affini e Matteo Sobrero (che terzetto!) del tris di ragazzi che correranno la ‘Team Relay’, la staffetta che a Trento si è presa l’oro. Niente gara in linea però, dopo la staffetta sarà tempo di pensare alla pista. Elisa Longo Borghini correrà la prova in linea di sabato 25 settembre, della quale ha dichiarato di non sentirsi troppo adatta ma si sa che una atleta della sua classe può fare tutto. Elisa non correrà la prova a cronometro delle donne elite ma prendere parte anch’essa alla staffetta con Marta Cavalli ed Elena Cecchini. Francesca Barale, che ben bene ha fatto a Trento, sarà una delle punte azzurre della squadra juniores donne, anch’essa correrà sabato 25 settembre la prova in linea ma il CT Salvoldi la schiererà nella crono di categoria di martedì 21. Infine il borgomanerese Manuel Oioli, puledrino diretto da Marco Della Vedova alla Bustese Olonia, lui sarà una delle punte del CT Rino De Candido nella squadra maschile juniores che correrà il mondiale in linea venerdì 24. Tutte le cronometro si corrono con partenza da Knokke, sul Mare del Nord, per terminare nel centro di Bruges, le corse in linea degli juniores maschi e femmine si corrono sul circuito di Lovanio (8 giri per i maschi, 5 per le ragazze) contraddistinto da quattro strappi brevi ma secchi: il Keizerberg, il Decouxklaan, il Wijnpers ed il Sint Antoniusberg. Le donne elite invece vedranno la partenza da Anversa, un primo tratto in linea, un primo giro del circuito di Lovanio, un altro tratto definito ‘Flanders Circuit’ prima di 2 giri del circuito finale di Lovanio. Che dire: buona fortuna ai nostri e buon mondiale a tutti…     

 

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa