logo1

La squalifica di Ganna? Facciamo chiarezza…

Ecco perchè Filippo Ganna è stato squalificato dal Tour de La Provence; il cambio di bicicletta doveva essere effettuato solo da una ammiraglia dietro al gruppo e non da un mezzo che lo attendeva; da qui la sanzione che ci sta come anche una tirata d'orecchie ai tecnici Ineos... 

Dunque pur avendo cercato di difendersi strenuamente sulla dura salita della Montagne de Lure e chiudendo in classifica con 57 secondi di ritardo Filippo Ganna è stato squalificato dal Tour de La Provence per cambio irregolare. Vediamo cosa è successo. Poco prima dell’inizio salita Pippo ha cambiato bicicletta ai piedi della salita finale; una cosa che spesso veniva fatta in passato anche dai grandi scalatore che preferivano un mezzo più leggero per affrontare le grandi salite. La cosa però ora è stata vietata. In un punto prefissato ad attendere Pippo c’era un mezzo con dei tecnici della Ineos Grenadier che al suo passaggio gli hanno passato la bicicletta. La cosa, oggi, è però irregolare perché non è avvenuta da una ammiraglia in corsa. Il regolamento dice: <Il cambio di bicicletta non avvenuto dai veicoli della squadra, dell’assistenza neutra o dalla scopa o fuori dalle zone specificatamente autorizzate, è vietato. Sanzione al corridore: 200 CHF (franchi svizzeri) e messa fuori corsa o squalifica>. Ganna dunque è stato squalificato per aver eseguito un cambio della bicicletta si da un mezzo della squadra ma in una zona non autorizzata senza una effettiva necessità tecnica. Per essere regolare il cambio di bici doveva essere effettuato dall’ammiraglia dietro al gruppo, ‘Dura lex sed lex’. Ahinoi la squalifica ci sta, come ci sta anche una tirata d’orecchie ai tecnici della Ineos Grenadier. Di certo un peccato veniale che nulla toglie a quanto fatto dal corridore in queste settimane...

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa