logo1

La Sanremo ed il Binda: Pippo, Eli e Franci a tutta !

Sabato Filippo Ganna alla Milano Sanremo, domenica Elisa Longo Borghini e Francesca Barale al Trofeo Binda Cittiglio; un prossimo week end a tutta adrenalina per le punte del movimento ciclistico del Vco…

Arriva un week end clamoroso per il ciclismo nostrano: Filippo Ganna, Elisa Longo Borghini e Francesca Barale in gara in ue momento cardine del calendario ciclistico di inizio stagione. Dapprima il vignonese della Ineos Grenadier sarà il gara nella 113^Milano Sanremo, classica che non ha bisogno di presentazioni: 293 km di corsa, magari non difficilissima nel tracciato la lunghissima e di conseguenza molto dura, con un finale pieno di adrenalina ed un finale di difficile lettura con le salitelle dei ‘capi’, Berta, Mele e Cervo, ma soprattutto con la Cipressa ed il Poggio nel finale. E’ uno dei possibili grandi obiettivi di Filippo che alla Tirreno Adriatico ha mostrato di avere una buonissima condizione. In questi giorni i campione ha dovuto sopportare anche un attacco di febbre ma ciò non dovrebbe minare la sua partecipazione alla classicissima. Domenica poi spazio al 23° Trofeo Binda-Comune di Cittiglio, classicissima delle donne, Ci saranno sia Elisa Longo Borghini (Trek Segafredo), che sulle strade varesine è di casa ed ha già vinto due edizioni (foto Ossola, la vittoria dello scorso anno), sia Francesca Barale (Team Dsm). E’ la classica del mondo femminile che anno dopo anno non smette di crescere e non è sbagliato dire che la crescita di questa corsa sia andata pari passo alla crescita del movimento ciclistico pedalato dalle donne. Un percorso duro si 141.8 km di gara, con partenza dal Centro Commerciale di Cocquio Trevisago e due giri di un anello pianeggiante al termine dei quali inizia un primo tratto in linea che tocca la salita della Caldana, passa sotto il traguardo di Cittiglio ed inizia il secondo tratto che  tocca una prima volta la salita del Casale di Casalzuigno e prosegue in Valcuvia verso il Brinzio. Dopo la discesa si tocca Orino, con una parte di ascesa e si ripiomba sul traguardo. Qui iniziano le fasi di gare spesso decisive con l’anello di 17.6 km comprendente la salita del già citato Casale e per intero la salita di Orino.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa