logo1

Pioggia e sfortuna frenano Ganna

Niente maglia gialla, almeno per ora, al Tour de France per Filippo Ganna che ha chiuso la crono inaugurale di Copenhagen al quarto posto; la pioggia, l’asfalto bagnato ed una foratura alla ruota posteriore hanno rovinato la giornata: “Niente scuse, è andata così", le sue parole.

Nulla da fare per Filippo Ganna nella prima cronometro del Tour de France disputata a Copenhagen. Sfortunato il vignonese che lungo i 13.2 km del percorso ha corso sotto la pioggia e su un asfalto bagnato rispetto a chi ha gareggiato in condizioni differenti. La pioggia ha decisamente complicato le cose e nonostante all’arrivo Filippo abbia fatto segnare un tempo migliore di Matthieu Van Der Poel, che lo aveva ottenuto sull’asciutto, è stato poi battuto da Wout Van Aert ed anche da Tadej Pogacar, quest’ultimo grande favorito per il successo finale a Parigi. A sorpresa però la vittoria è andata a Yves Lampaert, belga della Quick Step Alpha Vynil che ha battuto tutti, forse anche perché alla sua partenza la grande pioggia era passata. La prestazione dell’iridato è stata comunque ottima, pur con qualche difficoltà, che lui stesso ha confermato, nel guidare la bicicletta nelle curve secche e bagnate rischiando molto anche per una foratura della ruota posteriore. Dunque per ora niente maglia gialla. “E’ andata così – ha detto ai microfoni di Raisport mascherando la delusione – oggi qualcuno è andato più forte di me, non c’è molto da dire. La pioggia? “Si ha infastidito, avevamo scelto tutti di partire a quell’ora perché le previsioni davano le precipitazioni più tardi, infatti sia Wout che i big sono partiti poco prima o poco dopo me. Io forse ho faticato a guidare a bicicletta nelle curve bagnate ma non prendo scusa, è andata così e si va avanti”. La foratura? “Si c’è ma non ho perso per quello – spiega – non mi sono nemmeno accorto, la maglia nelle prossime giornate? Vedremo cosa ci offre in percorso nelle tappe a venire”. Come diciamo sempre questo è il ciclismo; l’imponderabile c’è sempre. Il Tour del vignonese continua, a disposizione della squadra, con la possibilità di aver degli spazi tutti suoi. 

 

 

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa