logo1

Tirreno Adriatico: vince Thomas, bene quelli della Androni…

thomas tirrenoA Pomarance vince Geaint Thomas ma Greg Van Avermaer oro olimpico di Rio è il nuovo leader della Tirreno Adriatico. Giornata senza scossoni per la UAE Team Emirates di Ganna, bel piazzamento per la Androni Sidermec Bottecchia. Domani probabile volata a Montaldo di Castro.

Finisseur erano attesi, un finisseur ha vinto a Pomarance nella seconda tappa della Tirreno Adriatico da Camaiore a Pomarance. Dopo una lunga fuga nel finale grande spettacolo sulla salita Montecatini Val di Cecina quando il Team Sky si redime dalla brutta cronosquadre di ieri spinge forte di squadra con Rosa e Moscon, Kwiatkowki e Kiryienka. Sullo strappo finale allunga Gereint Thomas con Jungels Quick Step Floors), il leader Caruso (BMC) e Castroviejo (Movistar). Senza collaborazione però il britannico della Sky allunga a va a vincere da solo. A nove secondo il gruppo battuto da Tom Dumulin (Sunweb), poi l’iridato Sagan (Bora Hansgrohe), quarto l’oro olimpico Greg Van Avermaet (BM), nuova maglia blù, quinto Mattia Gavazzi della Androni Sidermec Bottecchia. Per Ganna e la UAE Team Emirates una giornata tutto sommato tranquilla dopo la prova di ieri, peraltro lo stesso Filippo si è detto del tutto soddisfatto: “Da dilettante avevo corso solo cronosquadre brevi e con formazioni di 6 corridori, oggi quindi si trattava per me di una sorta di debutto - ha spiegato Ganna - Ho avuto buone sensazioni, la squadra è andata in crescendo e nella seconda parte del percorso ha tenuto una velocità molto alta. Mi spiace essermi disunito quando, all'inizio del rettilineo che riportava a Lido di Camaiore, ho visto all'ultimo momento un tombino, evitandolo per poco, perdendo così velocità e dovendo rilanciare la bici. Si viaggiava attorno ai 60 km/h e a quelle velocità ogni tentennamento comporta un perdita rilevante". Domani la tappa numero tre di 204 Km da Monterotondo Marittimo a Montando di Castro. Ci sono salite da affrontare soprattutto a metà frazione come la salita di Scansano e gli strappi di Terme di Saturnia e Catabbio. Il finale è abbastanza insidioso perché dopo l’ultimo chilometro la strada strappa con una punta massima al 7%. Lo scorso anno vinse Fernando Gaviria, l’arrivo dovrebbe comunque vedere i velocisti favoriti, Gavazzi e Modolo uomini di spicco per Androni e UAE…

GT

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa