logo1

Dade, Mauro, il Marga ed il giovane Bruni…

Davide Caffoni e Mauro Grossi, sette vittorie assolute al Rally Valli Ossolane, primi a trionfare per quattro anni consecutivi, se il record di otto successi del mito Uzzeni sarà raggiunto è giusto che a farlo siano proprio i due domesi che in questi anni hanno scritto pagine di storia della corsa, grazie anche ad un avversario come Margaroli che è sempre li e presto toccherà a Bruni…  

Una storia in sette puntate, di due ragazzi che qualora ce ne fosse bisogno entrano ancor di più di diritto nella leggenda del Rally Valli Ossolane, una gara che per gli appassionati del territorio e non solo è mitologica. Pubblico e passione si assiepano sulle strade e sui tornanti, ricordando quelle incredibili notti degli anni d’oro. I rally sono cambiati e tanto ma questa corsa continua ad essere un qualcosa di più, come del resto lo sono Davide Caffoni e Mauro Grossi. Sette vittorie per loro, una sola lunghezza da Franco Uzzeni, mito nel mito, ma che già un record lo hanno battuto essendo il primo equipaggio che trionfa nel Valli Ossolane per quattro anni consecutivi. Ci avevano già provato ma dopo i loro primi tre anni vittoriosi nel 2014, 2015 e 2016 fu malevola la prova di Fomarco finita senza una ruota con la macchina sul carrello. Questa volta nessuno si è messo in mezzo: dopo il 2019, il 2020 innevato e dicembrino ed il 2021 ecco il poker. Caffoni e Grossi, sempre loro: perché possono partire in tanti ed agguerriti ma alla fine vincono sempre loro; perché forse ne hanno di più, sia in passione, che in capacità ed anche nel mezzo che è sempre al top: che sia la Peugeot 2007 Super 2000 dei primi successi, che sia la Ford Fiesta o la Skoda Fabia Classe R5 i due hanno sempre avuto un mezzo al bacio preparato da quei geniacci di Balbosca. Bravi a Caffoni e Grossi, il Valli Ossolane di questi anni sono stati e sono loro e se il record del Leone di Soriso dovrà essere raggiunto allora è giusto che siano proprio Davide e Mauro a farlo, per quello che hanno rappresentato in queste annate; solo i campioni battono i campioni, basta pensare ad Hamilton che vince tanti titolo quanti Schumacher in F1. Ma se queste vittorie sono state cosa grossa merito è anche degli avversari, uno su tutti: Fabrizio Margaroli, che su quelle strade ha vinto due volte e che è comunque sempre li a lottare sino alla fine, alle spalle di Caffoni e Grossi: come Gimondi contro Merckx, come Mc Enroe contro Borg. E c’è un giovane Varzese che ricorda da vicino quel che Caffoni era una decina di anni or sono: quando di lui si diceva : “prima o poi lo vince”. E’ Sergio Bruni, ci sbilanciamo e ripetiamo: il buon Sergio, presto, almeno un Valli Ossolane lo vincerà.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa