logo1

Caffoni-Minazzi ad ‘effetto sei’ in un RallyDue Laghi dominato

Sei speciali su sei conquistate, sesta vittoria personale al RallyDue Laghi dopo una edizione letteralmente dominata. Caffoni-Minazzi troppo superiori al resto del lotto anticipano Margaroli-Dresti e Hotz-Ravasi che salgono sul podio. Uscite di strada per Luchi e Rolando.

Una sinfonia di Davide Caffoni e Max Minazzi con la loro Skoda Fabia R5 nel Rally Due Laghi. Sesta vittoria per i due nella giovane gara giunta alla ottava edizione. La coppia ossolana ha vinto sei speciali su sei ed in classifica generale ha saputo precedere il solito commovente Fabrizio Margaroli con Andrea Dresti secondi a 20.3 secondi, sul podio anche il duo elvetico Hotz-Ravasi che ha pagato 32.4 secondi. Già in mattinata la Ps 1 ad Aurano ha visto subito un attacco dell’equipaggio favorito che vince con 5 secondi su Margaroli e Dresti, terzo posto per Luchi e Mauri seguiti da Hotz e Ravasi. Caffoni spinge forte anche in panoramica e vince ancora con 2 secondi su Luchi-Mauri, che però a fine prova sbattono malamente e pur classificati in prova il loro Due Laghi finisce li. Margaroli e Dresti sono terzi a 4.8 secondi mentre quarti chiudono Hotz e Ravasi a 4.9 secondi. L’inedita San Fermo, nel Cusio, ha terminato la mattina e Caffoni-Minazzi vincono ancora: questa volta rifilano 3.2 secondi a Margaroli-Dresti, Hotz è terzo con Ravasi a 5.4 secondi. Da segnalare un’altra uscita, quella di Rolando e Ciocca che hanno chiuso la loro competizione con un incidente. Dopo il riordino il rally è ripreso con Caffoni-Minazzi primi con un vantaggio di 13.3 secondi su Margaroli e Dresti, 21.1 secondi su Hotz e Ravasi, 26.8 secondi su Re e Luca sulla loro Polo (unica vettura R5 in gara a non essere una Skoda Fabia). Seguono più attardati Laurini-Chiacchella, Comparoli-Bevilacqua, Bondioni-D’Ambrosio, Tondina-Grossi (prima della Rally 4), De Tommaso-Del Santo ed Andolina-Moro a chiudere la top ten. Nella PS 4 ad Aurano ed è stato ancora una volta l’equipaggio Caffoni-Minazzi su Fabia R5 Skoda, a vincere: 2.5 i secondi rifilati a Margaroli e Dresti con Hotz e Ravasi in terza posizione staccati di 5.1 secondi. La seconda Panoramica vede proseguire il gran recital dell’ossolano che questa volta vince anticipando Bondioni e D’Ambrosio di 3.8 secondi e i soliti Margaroli-Dresti di 4.5 secondi. Alla vigilia della San Fermo conclusiva gli oltre 20 secondi di vantaggio nella generale mettono il puntino sulla I di un Due Laghi chiuso praticamente già nella prima speciale. L’ultimo tratto cronometrato è vinto ancora dai leader per un ‘all inn’ da applaudire, con lo stesso tempo Margaroli e Dresti, poi Bondioni-D’Ambrosio e Laurini Chiacchella. Dunque grande vittoria di Caffoni, a seguire nella top ten, Margaroli-Dresti, Hotz-Ravasi, Re-Luca su Wolksvagen Polo R5, Laurini-Chiacchella, Bondioni -D’Ambrosio, Pelgantini Metaldi, Comparoli-Bevilacqua, De Tommaso-Di Santo, primi in Rally 5 con la loro Renault Clio, e Tondina-Grossi decimi con la Peugeot 208 Rally 5.  

QUI TUTTE LA CLASSIFICHE DEL DUE LAGHI

 

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Evento Live

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa