logo1

Ancora una giornata ricca di colpi di scena  a Maggiora Offroad Arena, nella conformazione Maggiora Reverse! Come previsto, complici le condizioni della pista, sempre più veloce man mano che si andava asciugando, la nuova conformazione si è rivelata molto spettacolare e sarà sicuramente confermata anche per il 2019
  

Non si sono ancora spenti gli echi del Round 3 del Campionato Italiano Rallycross che già è tempo di prepararsi a quella che sarà la grande novità della stagione 2018:Maggiora Reverse, ovvero la prova che vedrà i piloti correre sul tracciato di Maggiora Offroad Arena in senso inverso, antioriario invece che orario, rispetto a quello solitamente affrontato, una sorta di “ritorno al futuro” visto che, circa 30 anni, fa il senso antiorario era quello normalmente utilizzato. La partenza rimarrà la medesima, ma i piloti dovranno affrontare subito un tornante piuttosto stretto per immettersi sul tracciato e proseguire poi su un tratto in sterrato prima di ritrovare l’asfalto sul curvone che normalmente chiude il percorso. 

rallycross2017maggio

Terzo Round del Campionato Italiano Rallycross, campionato meglio conosciuto nell’ambiente come ITARX, e sarà presente all’appuntamento sulla pista di Maggiora anche il giovane ossolano Gabriel Di Pietro alla caccia di punti importanti per cercare di migliorare l’attuale nono posto in classifica generale del campionato riservato alla categoria Kartcross, posizione che stà molto stretta  al giovane driver che nel secondo appuntamento si è visto sfuggire la vittoria della gara all’ultimo giro causa la rottura della catena di trasmissione del suo K3 .

rallycross2017

Dopo una lunga sosta ritorna con rinnovato entusiasmo il Campionato Italiano Rallycross, che vedrà la sua terza prova nel weekend del 20/21 ottobre a Maggiora Offroad Arena. 
La gara sarà anche valida come prova del Campionato CEZ FIA, il Campionato dell’Europa Centrale, si attende quindi ancora una volta grande spettacolo al Pragiarolo. 
  

E' Simone Miele, navigato da Roberto Mometti, il trionfatore della 25esima edizione del Rally del Rubinetto. Un vero e proprio dominio per Miele, che con la sua Fiesta Wrc ha  preceduto di più di un minuto il duo Puppo-Gordon su Skoda Fabia R5. Terzo gradino del podio per Mauro Miele, papà di Simone, insieme a Luca Beltrame su Citroen Ds3. Da rimarcare i tanti ritiri, con lo spettacolare botto ieri di Dissegna

Un’edizione veramente top l’ultima prova del campionato europeo di autocross alla Maggiora Offroad Arena.I piloti si sono davvero superati con prove tirate allo spasimo, tantissimi duelli e macchine messe alla frusta, come testimoniano le molte rotture; non sono mancati contatti e sportellate, come nella migliore tradizione dell’Autocross, ma sempre risoltesi al massimo con qualche danno per le auto.Il numeroso pubblico, proveniente da tutta Europa, ha sicuramente apprezzato lo spettacolo offerto.

Nel fine settimana la 25esima edizione del Rally del Rubinetto. Valsesia, Cusio e Vallestrona i territori delle tre prove speciali da ripetere due volteLa partenza sarà nel piazzale dello stabilimento Fratelli Pettinaroli, l’arrivo domenica in piazza del municipio a San Maurizio. Sabato si comincia con le due speciali di Coiromonte, dedicata a Gianni Piola e nella prova Città di Borgosesia, compresa tra Rozzo e Caneto. Domenica la prima speciale è in programma a Valduggia, su un percorso tecnico ed ormai collaudato, quindi spazio alla speciale Prelo in Valle Strona e la Mottarone. . In totale le prove di velocità, che andranno a formare la classifica, saranno di 88 chilometri. In palio i punti per il campionato di Zona 1 che ha un montepremi molto più ricco rispetto al 2017 e il Trofeo Pirelli

GUARDA LA TV LIVE (2)

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa