logo1

Volley regionale: aumentano i gironi nel femminile?

Novità per il volley regionale, dalla prossima stagione tre gironi di 11 squadre in Serie C e quattro gironi sempre da 11 squadra in D maschile, invariati i tornei maschili con Altiora che sogna il ripescaggio in B, quasi certa l’ammissione di Bellinzago e Omegna in Serie C.

Non è ufficiale ma a meno di clamorose novità lo sarà: cambia la struttura dei campionati regionali di pallavolo in vista della prossima stagione. Secondo questa nuova struttura si manterrebbero normali i campionati maschili con due gironi di C e due gironi di D mentre cambierebbe tutto il femminile: ovvero si porterebbe la Serie C da due gironi da 14 squadre a tre da 12 e la Serie D passerebbe dagli attuali 3 gironi da 14 compagini ai 4 raggruppamenti con 11 formazioni. Detto che il quarto posto assoluto di Motty Altiora (quarta assoluta in C maschile) la mette in un posto al sole per un eventuale reintegro in Serie B, cosa che piacerebbe ai giocatori ma sarebbe valutata dal club, è interessante vedere che tra le 9 possibili ripescate dalla Serie D alla C maschile ci sarebbero Volley Bellinzago e Pallavolo Omegna: si porterebbero in categoria superiore le prime 3 dei gironi e la formazione giallonera di coach Melissa col il suo primo posto ottenuto allo stop nonché le verdeviola cusiane che al momento della chiusura dei tornei era terze, rientrerebbero in questo discorso. Sia in C che in D si disegnerebbero gironi che oltre a portare meno partite e meno trasferte, avrebbero un connotato maggiormente di vicinanza territoriale. Il tutto potrebbe essere ufficializzato nelle prossime settimane. Intanto attenzione ad una interessate girandola di panchine, ad oggi gli unici certi di rimanere al loro posto sarebbero Andrea Cova a Vega Occhiali Rosaltiora, Giovanni De Vito a Domo e Montserrat Casas Brizzi all’Altiora, sicuro il cambio di guida tecnica a Romagnano che si è separato da Kostas Papadopulos, a San Maurizio con Milanesi passato alle giovanili e probabilmente anche a Omegna, dove non dovrebbe proseguire Matteo Azzini.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa