logo1

La Igor di Coppa batte Olomuc, passa e domani si gioca il primo posto…

Vince 3-1 contro Olomuc e strappa il pass per la seconda fase della Champions League la Igor Gorgonzola Novara che domani nel terzo match della bolla polacca contro Police in diretta su Sky Sport e Rai Sport puntano al primo posto nel girone…

Un altro successo, il quinto in altrettante sfide di Champions League, e la Igor Volley strappa il “pass” per la Playoff Phase della massima competizione Europea. I risultati delle avversarie e, soprattutto, la grande sfida di domani alle padrone di casa di Police (20.30, diretta su Sky Sport e Rai Sport) stabiliranno se le azzurre (che sono tra le migliori otto d’Europa per la quarta stagione consecutiva) saranno o meno teste di serie al sorteggio di venerdì 12 febbraio. Contro Olomouc le ragazze di Lavarini conquistano il successo dopo quattro set, due dei quali tiratissimi, grazie all’ottimo apporto offensivo di Malwina Smarzek (MVP del match) e alla maggior lucidità nei momenti decisivi del quarto parziale, vinto in rimonta. Olomouc parte con Pilepic opposta a Valkova, Madsen e Stumpelova centrali, Schlegel e Nova schiacciatrici e Kulova libero; Igor in campo con Hancock in regia e Smarzek in diagonale, Chirichella e Bonifacio al centro, Daalderop e Bosetti in banda e Sansonna libero. Sul turno in battuta di Hancock le azzurre accelerano subito (0-5, Smarzek) e allungano ulteriormente, nonostante il timeout delle ceche, sul turno in battuta dell’opposto polacco che firma il 3-12 con un ace. Novara amministra (8-18) con Bosetti che concretizza una gran difesa di Sansonna e dopo la reazione ceca (12-19), il set scorre via fino al 15-25 siglato da un muro di Populini. Riparte in sestetto Populini, Daalderop mette la testa avanti (4-5) prima del duello in battuta tra Schlegel (7-6) e Chirichella (7-8), entrambe a segno con l’ace. Novara sbaglia, mentre Olomouc cresce in difesa (12-9) e sul 15-10 Lavarini inserisce Herbots e Bosetti in banda; sul turno in battuta della belga le azzurre rimontano da 19-12 fino a 19-19 con ben tre servizi vincenti. Sul più bello, però (21-21, ace di Chirichella), le azzurre si inceppano e dopo l’ace di Madsen (23-21) arriva il muro su Bosetti per il 25-22. Lavarini conferma il sestetto di fine set e dopo l’ace di Hancock (1-3) Novara costringe al timeout Olomouc sul 3-9. Il break prosegue fino al 3-13 (due muri di Smarzek), Lavarini inserisce Battistoni e Zanette e l’opposto azzurro firma il massimo vantaggio parziale sul 6-18, inchiodando una palla vagante. Altri due ace di Herbots (6-21) e due punti in successione di Daalderop valgono il set ball sul 7-24, con l’olandese (rientrata nel finale di parziale) che chiude i conti siglando la diagonale dell’8-25. Il servizio di Valkova scava un solco importante in avvio di quarto parziale (4-0), con Lavarini che chiama invano timeout: le ceche scappano fino al 9-2, mentre Novara si affida a Smarzek per la reazione che vale il 9-5. Sul 12-8 le azzurre accelerano: Bonifacio e Bosetti a segno a muro, Herbots in pipe e sull’errore di Pilepic arriva la parità (12-12), mentre è ancora Herbots, poco dopo, a siglare il sorpasso sul 15-16. Si innesca un testa a testa serrato, Hancock, con l’aiuto del nastro, trova l’ace che inverte l’inerzia sul 20-21, Smarzek poco dopo trova il break in diagonale (21-23) e Olomouc ferma il gioco. Schlegel (maniout, 23-24) è l’ultima ad arrendersi ma un suo attacco in rete chiude il match sul 23-25. Malwina Smarzek: “Sono orgogliosa della mia squadra, anche se non abbiamo giocato la nostra miglior pallavolo abbiamo vinto ed era tanto importante quanto difficile. Dopo la battaglia con Kazan, che è stata molto impegnativa a livello tecnico così come dal punto di vista “emozionale”, non era facile tornare subito in campo. Abbiamo commesso tanti errori gratuiti mentre i nostri avversari, cui faccio i complimenti, hanno giocato una partita eccezionale. Per questo dico che c’è da essere orgogliosi per la vittoria ottenuta”. Stefania Sansonna: “Siamo molto felici per la vittoria e per la qualificazione, non era facile ed era molto importante riuscirci. Per noi è importante aver ottenuto un posto nella fase a eliminazione diretta ma domani ci aspetta un’altra battaglia e sarà molto importante offrire una grande prestazione per chiudere al meglio questo girone”.

Vk Up Olomouc – Igor Gorgonzola Novara 1-3 (15-25, 25-22, 8-25, 23-25)

Vk Up Olomouc: Lazarkova 1, Madsen 2, Pilepic 7, Kneiflova, Nova 13, Stumpelova 12, Kulova (L), Zilberman (L), Smidova, Valkova 4, Schlegel 14, Melicherova ne. All. Zapletal.

Igor Gorgonzola Novara: Populini 2, Herbots 15, Napodano (L) ne, Zanette 2, Battistoni, Bosetti 11, Chirichella 12, Sansonna (L), Hancock 3, Bonifacio 6, Tajè ne, Washington ne, Smarzek 19, Daalderop 3. All. Lavarini.

MVP: Malwina Smarzek

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Sport

Mercoledì, 05 Ottobre 2022
Poker dello Stresa Vergante
Mercoledì, 05 Ottobre 2022
Gozzano cala il tris
Mercoledì, 05 Ottobre 2022
Sta per scoccare l’ora di Pippo Ganna…
Mercoledì, 05 Ottobre 2022
Gran Piemonte a Omegna, ci siamo…
Mercoledì, 05 Ottobre 2022
Sarsilli oro europeo!

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa