logo1

Arona vince con merito contro una Rosaltiora che esce tra gli applausi

vega 2017 ufficialeVittoria per 3-1 di Pallavolo Arona che si conferma squadra di alto profilo a Verbania contro una Vega Occhiali Rosaltiora che non ha comunque demeritato. PalaManzini pieno e nel dopogara bellissimo ‘terzo tempo’ per giocatori e tifosi di entrambe le squadre offerto dal club lacuale: applausi.

Seconda sconfitta stagionale tra le mura amiche per Vega Occhiali Rosaltiora contro Pallavolo Arona che ha vinto 3-1 in un PalaManzini gremito di tifosi, con un grande tifo per la squadra di casa, corretto e rumoroso; qualcosa che va denotato positivamente. Alla fine il club di casa ha offerto a tutti i tifosi presenti, compresi quelli ospiti, un simpatico rinfresco, qualcosa che in un mondo dello sport fatto spesso di tensioni o malintesi è molto significativo. Venendo alla partita Verbania ha affrontato una squadra forte e molto competitiva oltre che completa, costruita per i vertici della classifica. Una squadra che è meritatamente seconda in e che ha vinto con altrettanto merito sul campo verbanese, da parte sua Rosaltiora non ha certamente demeritato, ha giocato spesso alla pari soprattutto nei primi due set, il primo perso solo al 23 ed il secondo vinto con ottimo piglio. Da metà del terzo set le lacuali hanno un pochino difettato in ricezione ed a muro, pur non crollando. Insomma la partita l’ha vinta Arona e per Vega Occhiali, formazione che, va ricordato, è partita con obiettivo salvezza, questa sconfitta non è certamente una bocciatura. Parziali 23-25, 25-20, 19-25, 18-25. “Voglio iniziare facendo io un grande applauso e lo faccio al nostro pubblico – dice coach Andrea Cova – perché è stato numeroso, ha fatto un grandissimo tifo e lo ha fatto in maniera corretta. Questo è il nostro sport ed è bellissimo avere così’ tanto pubblico che ci ha applauditi. Parlando della partita io credo che sia stata una bella gara la nostra, questo era quello che in primis ci interessava; siamo riusciti a giocare a testa alta contro una formazione davvero forte e completa, fatta per le alte sfere di classifica, per certi versi anche superiore alla capolista. Se poi noi vogliamo trovare il pelo nell’uovo ed andare a capire i perché di questa sconfitta direi che da metà della partita abbiamo iniziato a patire troppo in ricezione e siamo stati un pochino deficitari a muro. Sono due fondamentali che in generale da qualche partita sono un pochino calati e per quello andremo a lavorarci. Detto questo io sono contento comunque, abbiamo tenuto un alto livello di gioco contro una grande squadra e questo lascia ben sperare per il futuro”. Soddisfatto coach Federico Motta: “Siamo riusciti a giocare davvero bene – spiega – contro un avversario sicuramente di ottimo livello. La regia è stata molto positiva rispetto ad altre partite e ci ha consentito di giocare una gara di grande qualità. Ottimo risultato per noi”. La prossima settimana altro match difficile per Verbania che alle 20.00 di sabato dovrà scendere in campo contro il Cusio Sud Ovest San Maurizio in trasferta.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa