logo1

Igor bene a Perugia ma si infortuna Poulter

La Igor Gorgonzola Novara vince a Perugia ma perde la regista Jordyn Poulter che si fa male ad un ginocchio, Chirichella commenta: “Nel momento più importante e delicato abbiamo subito la mazzata del brutto infortunio a Poulter ma abbiamo avuto la lucidità di rimanere in partita; sono tre punti pesanti”.

La Igor torna al successo al termine di un match combattutissimo e rocambolesco a Perugia, con le azzurre avanti 0-2 e poi a un passo dalla vittoria in tre set prima della reazione umbra che ha rischiato di portare la sfida al tie-break. Il quarto set è andato alla Igor solo ai vantaggi (26-28, MVP per capitan Chirichella) ma c'è grande apprensione in casa Novara per un infortunio occorso alla regista Jordyn Poulter proprio nella fase cruciale del quarto parziale. Infortunio la cui entità sarà valutabile solo nei prossimi giorni. Perugia in campo con Samedy opposta a Dilfer, Nwakalor e Polder al centro, Gardini e Lazic in banda e Armini libero; Novara con Poulter in regia e Karakurt in diagonale, Chirichella e Danesi centrali, Carcaces e Bosetti schiacciatrici e Fersino libero. Carcaces porta avanti le azzurre (3-5), Perugia reagisce (5-5) ma due muri di Novara valgono il 5-8 con la Igor che scappa poi 7-12 mentre un errore di Karakurt e due attacchi vincenti di Perugia, sul servizio di Nwakalor, riportano le umbre sul -1 (11-12). Di fatto è l'inizio di un testa a testa serrato, rotto dagli ace delle due registe: prima Dilfer (18-17), poi Poulter (18-19) mentre sul 20-20 Perugia cede di colpo con Chirichella (20-22) e Karakurt (20-23) che avvicinano il traguardo. Dopo un errore di Lazic (20-24), chiude Chirichella a muro, sul 20-25. Novara riparte forte e sul turno in battuta di Danesi, con due ace, si porta 1-7 mentre Carcaces in maniout porta le azzurre avanti di 9, sul 3-12; Perugia fatica a reagire nonostante il sestetto rivoluzionato e dopo il primo tempo di Danesi (7-18), sul 12-20 Lavarini ferma il gioco per fermare sul nascere un tentativo di rimonta. Le azzurre non si scompongono e avvicinano il traguardo con Bosetti, a segno prima in diagonale (14-23) e poi in pallonetto (15-24) dopo uno scambio infinito. Un'invasione di Perugia vale il 15-25 finale. Bertini conferma Avenia in regia, Chirichella parte forte con due punti in fila (2-4) ma Novara sbaglia (6-5) e un attacco out di Karakurt (10-8), seguito da un ace di Gardini (11-8) costringono Lavarini al timeout. Ituma entra e mura (12-12), Carcaces innesca il punto a punto ma Novara spreca e Perugia si porta 20-17 prima e 22-19 poi; Karakurt torna in campo e dopo un errore (23-19) propizia in battuta i muri di Poulter (23-21) e Carcaces (23-22), firmando addirittura il 23-23 dopo tre difese azzurre. Due errori azzurri sul più bello chiudono però il parziale sul 25-23 per le umbre, che riaprono il match. Si riparte ancora testa a testa, con Bosetti che mette la testa avanti con una gran parallela (4-5) mentre Samedy prova a trascinare le sue (10-8, diagonale vincente), aiutata anche dagli errori azzurri (14-9). Lavarini inserisce Giovannini, Bosetti a muro (17-13) prova a riaprire il set e poco dopo in un contrasto a rete, in ricaduta, Poulter si infortuna al ginocchio sinistro (18-14). La Igor reagisce allo shock affidandosi alla neoentrata Battistoni (ace, 19-17), con Karakurt che tramuta in oro il pallone del 22-20 e quello successivo (22-21), tenendo in scia le sue anche con la palla del 23-22; Lazic sbaglia (23-23), un muro umbro chiude uno scambio infinito (24-23) ma Chirichella annulla il set ball in primo tempo e un altro errore di Lazic vale il match point per la Igor. Perugia ne annulla due, poi alla parallela di Karakurt (26-27) fa seguito l'ace di Battistoni per il 26-28 che vale i tre punti.

Cristina Chirichella (capitano Igor Gorgonzola Novara): "Nel momento più importante e delicato abbiamo subito anche la mazzata del brutto infortunio a Poulter ma abbiamo avuto la capacità e la lucidità di rimanere lì, in partita, e abbiamo lottato anche più di prima. Il modo in cui siamo usciti da quella situazione sarà importante per la nostra crescita come squadra. Quelli conquistati oggi sono tre punti davvero importanti".

Bartoccini-Fortinfissi Perugia - Igor Gorgonzola Novara 1-3 (20-25, 15-25, 25-23, 26-28)

Bartoccini-Fortinfissi Perugia: Provaroni, Avenia 3, Polder 3, Gardini 14, Samedy 15, Rumori, Armini (L), Bartolini 2, Guerra (L) ne, Galic 2, Dilfer 2, Nwakalor 6, Lazic 8. All. Bertini.

Igor Gorgonzola Novara: Poulter 2, Adams (L) ne, Bresciani, Giovannini 1, Battistoni 2, Fersino (L), Bosetti 14, Chirichella 14, Danesi 9, Varela Gomez ne, Bonifacio ne, Carcaces 12, Ituma 1, Karakurt 21. All. Lavarini.

MVP Cristina Chirichella

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa