logo1

Igor in F4 di Coppa Italia, sabato semifinale con Conegliano...

Igor Gorgonzola Novara in Final Four di Coppa Italia, successo per 3-1 contro Chieri e semifinale sabato alle 18.30 contro Conegliano in quel di Bologna, Lavarini: “Complimenti alle ragazze per come sono entrate in campo e per come sono riuscite poi a chiudere la partita che sembrava girare a favore di Chieri”.

Vittoria in quattro set per la Igor Volley nel derby con Chieri, con le azzurre di Stefano Lavarini che strappano il pass per la Final Four di Bologna di Coppa Italia dove sabato alle 18.30 sfideranno Conegliano nella prima delle due semifinali. L’altra semifinale vedrà di fronte Milano e Bergamo. Igor in campo con Karakurt opposta a Cambi, Chirichella e Danesi centrali, Bosetti e Adams schiacciatrici e Fersino libero; Chieri con Bosio in regia e Grobelna in diagonale, Mazzaro e Weitzel al centro, Villani e Cazaute in banda e Spirito libero. Novara mette la testa avanti con Adams, a segno dopo una gran difesa di Karakurt, e trova il primo break con l’americana che mura Grobelna (10-8) mentre Villani spara out il +3 azzurro (11-8). Bregoli ferma il gioco sul 14-10, Villani rientra sul 17-15 ma Danesi in primo tempo ristabilisce le distanze (20-16) e un errore di Weitzel vale il +6 sul 22-16. Un’invasione di Cazaute vale il set ball (24-19) e Karakurt chiude i conti in maniout, sul 25-19. Chirichella mura Villani (3-2), poi firma il primo tempo del 4-4 e l’ace del 7-6 con Danesi che trova la tripletta del 10-6 mentre Rozanski subentra a Villani. Chieri reagisce ma Novara mantiene le distanze con Adams (15-11, diagonale vincente) e Karakurt fa 16-11 in battuta ma le ospiti rientrano da 19-15 (maniout di Bosetti) a 20-20 (parallela vincente di Rozanski) con Lavarini che inserisce Battistoni in regia. Danesi trova il set point con l’ace del 24-20 e al quarto tentativo (24-23) è Karakurt a chiudere il parziale in diagonale (25-23). Bregoli riparte con Rozanski e Butler in sestetto, Novara sembra poter chiudere di slancio con l’ace di Karakurt (6-3) e il primo tempo di Danesi (9-5) con l’opposto turco che trova poco dopo il massimo vantaggio sul 10-5. Il turno in battuta di Cazaute riapre tutto (12-12), Adams scappa di nuovo (15-12) ma Grobelna ricuce (15-15) e nel testa a testa un errore di Karakurt (17-18) e un maniout di Grobelna regalano alle ospiti il break decisivo (18-20). Novara rimane in scia fino alla fine (23-24, maniout di Carcaces) ma Rozanski trasforma il secondo set ball e manda le squadre al quarto set (23-25). Lavarini conferma Battistoni e Carcaces in sestetto, la cubana firma il 4-1 in diagonale e l’ace di Chirichella sul 10-5 sembra indirizzare il parziale, mentre Chieri reagisce a muro trovando l’11-8. Karakurt allunga ancora (14-9), Cazaute non si arrende (16-13, poi 18-16) e un errore dell’opposto turco riapre la sfida sul 18-17. Butler a muro ricuce lo strappo (20-20) e Karakurt spara out il 21-22 mentre Carcaces firma il controsorpasso con il maniout del 24-23. Chieri annulla due match point, poi Karakurt in pipe conquista il terzo (26-25) e Bosetti mura Villani, mandando le azzurre a Bologna (27-25). Stefano Lavarini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “Bisogna fare i complimenti alle ragazze, per come sono entrate in campo e per come sono riuscite poi a chiudere la partita in un momento in cui l’inerzia sembrava girare a favore di Chieri. So di poter contare su diverse soluzioni, in regia e non solo, e sono contento del fatto che chi viene chiamata in causa entri e si metta a disposizione della squadra”. Kenia Carcaces (schiacciatrice Igor Gorgonzola Novara): “Sono davvero felicissima, a Bologna giocherò la mia prima Final Four di Coppa Italia e non vedo l’ora. Ho delle belle sensazioni, sono convinta che potremo lottare alla pari con le altre avversarie, a partire da Conegliano che pure è fortissima. Oggi è stata una battaglia, è emerso lo spirito di squadra e ogni ragazza ha saputo dare il proprio contributo per raggiungere l’obiettivo”. Francesca Bosio (palleggiatrice Reale Mutua Fenera Chieri): “C’è dispiacere per i tanti errori fatti nella prima parte di gara e poi per non essere riuscite a portare il match al tie-break, dopo una bella rimonta. Dispiace perché ci tenevamo a giocare le finali ma purtroppo ci è mancato qualcosa. Ora ci concentreremo sul campionato, sarà una bella battaglia per chiudere nella miglior posizione possibile in vista dei playoff e dovremo essere brave a sfruttare il fattore campo nel derby di ritorno con Novara”.

Igor Gorgonzola Novara – Reale Mutua Fenera Chieri 3-1 (25-19, 25-23, 23-25, 27-25)

Igor Gorgonzola Novara: Cambi 1, Adams 11, Bresciani, Giovannini ne, Battistoni, Fersino (L), Bosetti 7, Chirichella 10, Danesi 12, Varela Gomez (L) ne, Bonifacio ne, Carcaces 7, Ituma, Karakurt 27. All. Lavarini.

Reale Mutua Fenera Chieri: Cazaute 19, Morello, Rozanski 10, Bosio, Spirito (L), Fini (L) ne, Nervini, Grobelna 19, Villani 5, Butler 5, Storck 3, Mazzaro 7, Kone ne, Weitzel 2. All. Bregoli.

MVP Ebrar Karakurt

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Evento Live

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa