logo1

Fabrizio Balzano, il passato ed il futuro…

fabrizio balzanoFabrizio Balzano a cuore aperto dopo la separazione da Omegna e l’approdo nello staff tecnico di Vega Occhiali Rosaltiora: “Dopo 16 anni con Omegna non c’erano i presupposti per proseguire, a Verbania mi hanno prospettato un progetto serio, aiuterò ancora Piedimulera per amicizia”

Due parole con Fabrizio Balzano, da poco annunciato nello staff di Vega Occhiali Rosaltiora dopo 16 anni alla guida di Pallavolo Omegna, che dalla prossima stagione si affida a Matteo Azzini, con la ricerca di un diritto sportivo regionale che continua. Dapprima la ‘separazione’ dal club che ha allenato per tanti anni, peraltro dopo (pochi forse ricordano) aver portato nei tornei regionali una primordiale Pallavolo Ornavasso, giunta poi sino alla A1: “La separazione è avvenuta perché la dirigenza ha ritenuto necessario un cambiamento alla guida tecnica oltre all’accantonamento del progetto triennale condiviso con Paolo Cerutti che puntava decisamente sulle giovani a favore di un progetto nuovo – spiega - è emerso che il sottoscritto fosse per questo inadeguato come persona e come allenatore e non essendoci più i presupposti di una sana collaborazione è terminata una avventura lunga 16 anni”. Detto che una società ha il diritto di cambiare, è altrettanto ovvio che questa separazione ha colpito l’omegnese che però ha prontamente trovato una nuova avventura ingaggiato da Vega Occhiali Rosaltiora che lo ha cercato unitamente al 2Mila8 Domodossola ed a Pallavolo Bellinzago: “Ho accettato la proposta di Verbania perché mi hanno voluto da subito – confessa - il presidente Carlo Zanoli ed il direttore tecnico Andrea Cova mi hanno presentato un progetto semplice, condiviso dalla società e dal tecnico storico della prima squadra. Mi è parsa subito la proposta più giusta per mie capacità e per le mia disponibilità. Ringrazio i club che mi hanno cercato, più o meno seriamente, ora però sono qui a Verbania con tanto entusiasmo e tutti abbiamo grande voglia di fare bene”. Balzano manterrà la collaborazione storica anche con Pallavolo Piedimulera, che non proseguirà la sinergia col sodalizio cusiano: “Si proseguirò spinto dall’amico Alessandro Lana - sorride – una volta alla sarò con le Under 14 per portare la mia esperienza sia alle bimbe che alle giovani allenatrici; lo faccio perché i rapporti umani e personali per me ed Alessandro hanno più valore di qualunque contratto e titolo sportivo da conseguire”.

GT

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa