logo1

Vega Occhiali Rosaltiora non demerita ma esce dalla Coppa

vega coppaLe formazioni di Serie C di Novi e Team Volley Novara fanno valere la differenza di campionato e Vega Occhiali Rosaltiora esce dalla Coppa Piemonte con le novarese alla F4. Non negativo però il bilancio delle lacuali: “Il livello del nostro gioco non è stato negativo contro due squadre ovviamente di categoria superiore”

Va a terminare la bella avventura di Coppa Piemonte per Vega Occhiali Rosaltiora. La formazione di Andrea Cova nel triangolare del secondo turno giocato a Novara ha rimediato due sconfitte contro altrettante formazioni di categoria superiore (quella verbanese è stata una delle poche squadre di Serie D qualificate nel primo turno ecco perché già esserci è stato un grosso risultato). Nella prima gara contro Novi Pallavolo femminile le verbanesi hanno perso 3-0 con un doppio 25-23 ed un 25-16. Nella seconda gara con Team Volley Novara Vega Occhiali Rosaltiora ha vinto il primo set in maniera brillante sul 25-17 salvo poi perdere gli altri parziali sul 18-25 e 12-25. La qualificazione alla final four ha sorriso proprio a Novara che nel primo match ha vinto 3-0 su Novi. Da segnalare il primo ingresso in campo di Linda Cabassa, giovanissima tredicenne della formazione Under 14 all’esordio in prima squadra. Le due gare le racconta coach Andrea Cova: “Direi che al di là di tutto il bilancio è abbastanza positivo – spiega – ce la siamo giocata tutto sommato alla pari con Novi lasciando i primi due set al 23 ed in particolare nel primo set con troppi nostri errori; sette battute e sei invasioni a rete: un capitale. Siamo partiti con Valentina Boschi in regia opposta ad Annalisa Cottini, Sonia Cottini e Francesca Magliocco le schiacciatrici, al centro Pamela Ferrari ed Emily Velsanto con libero Beatrice Folghera. Come detto troppi errori gratuiti nel set di apertura con anche poca attenzione a muro, che è uno dei nostri punti di forza oltre a qualche problema in attacco. Nel secondo set il nostro gioco è stato un pochino più accorto; siamo andati in vantaggio ed abbiamo tenuto bene, le avversarie sono tornate sotto e dopo un punto a punto abbiamo pagato la maggior esperienza delle avversarie di categoria superiore che hanno gestito meglio le fasi di gioco. Dopo due set tirati il terzo lo abbiamo pagato con un pochino di rilassamento. Durante la partita ho inserito Cecilia Gallucci per Boschi ed ho cambiato le due bande inserendo Emma Saglio e Linda Cabassa, tredicenne esordiente in categoria. Per quanto riguarda la seconda partita contro Team Volley Novara abbiamo avuto un buon primo set complice anche un rilassamento del team avversario. Siamo partiti con la medesima formazione del primo set, ci siamo trovati davanti sbagliando meno e giocando con maggior precisione facendo nostro il set. Anche in questo caso ho cambiato Boschi per Gallucci ma Novara si è dimostrata una formazione con grande capacità di gestire lo scambio lungo con una fase di contrattacco poco fallosa ed ordinata in ricostruzione. Nei set restanti si è cominciata a far sentire un pochino di stanchezza. Ho inserito Ellsa Alessi per Pamela Ferrari, Emma Saglio per una Sonia Cottini sempre marcatissima ed un pochino in difficoltà nel primo match. La stanchezza che iniziava a serpeggiare ha fatto il resto. Direi che è stata una buona cartina tornasole per noi ed il nostro livello di gioco non è stato malvagio contro squadre di categoria superiore. Ora prepariamoci bene alla gara di domenica che sarà tosta ma noi in casa vogliamo fare bene”.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Sport

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa